Il viaggio nel Magnifico West

Il mio viaggio on the road da Los Angeles sino a San Francisco, toccando 4 stati: California, Nevada, Arizona e Utah. Un tragitto di circa 3.600 km alla scoperta delle principali attrazioni dell'Ovest degli Stati Uniti.

LOS ANGELES (California)

Centro dell'industria televisiva e cinematografica degli Stati Uniti. Vicino al suo iconico cartello "HOLLYWOOD", studi di produzione come la Paramount Pictures, la UNIVERSAL e la Warner Brothers offrono tour "dietro le quinte". Sull'Hollywood Boulevard, il TCL Chinese Theatre espone le impronte delle mani e dei piedi di numerose star, mentre la passerella "Walk of Fame" rende omaggio a migliaia di celebrità.
Nella città e nel suo circondario si trovano spiagge tra cui VENICE, con la sua passeggiata piena di colori e di negozi stravaganti, e SANTA MONICA, i cui moli dispongono di piste e giochi. BEVERLY HILLS ospita il Rodeo Drive, esclusiva via dello shopping.

Si resta a bocca aperta per le straordinarie attrazioni ed esperienze in 4D all'interno degli Universal Studios a HOLLYWOOD.

Sembra di essere catapultati dentro una scena di inseguimento di "Fast & Furious" o di volare assieme a "Harry Potter".
Immedesimarsi anima e corpo in alcuni film che sono ormai entrati nella storia, grazie ai tour nei set cinematografici e alle tante attrazioni del parco è qualcosa di indescrivibile!

Lungo la Historic ROUTE 66, attraversando Oatman, una città fantasma e Seligman, la città di Cars, il film della Disney.

La ROUTE 66 fu una strada usata per la migrazione verso ovest, collegava Chicago alla spiaggia di Santa Monica, e supportò l'economia delle comunità attraverso le quali passava: le popolazioni prosperarono per la crescente popolarità della strada, ed alcune di queste combatterono per tenere in vita la strada dopo la nascita del nuovo Interstate Highway System.

GRAND CANYON (Arizona)

Un'immensa gola creata dal fiume Colorado che in milioni di anni ha eroso le rocce strato dopo strato. Una meraviglia naturale che stupisce ogni visitatore.

MONUMENT VALLEY (Utah)

Il simbolo per eccellenza del grande ovest americano. La fama di questa zona e delle sue particolari formazioni rocciose è dovuta all'industria cinematografica che ha utilizzato questi luoghi come ambientazione di moltissimi grandi classici western come quelli che hanno avuto come protagonista John Wayne.

Dormire in un Tepee, la tenda tipica indiana, con vista sulla Monument Valley è un'esperienza unica.

 

HORSESHOE BEND, IL LAGO POWELL E LA DIGA DI GLEN CANYON (Page, Arizona)

Il Lake Powell è uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti. Situato tra Arizona e Utah, si è creato sul fiume Colorado a seguito della costruzione della diga di Glen Canyon nel 1963.

ANTELOPE CANYON (Arizona)

L'Antelope Canyon è la prova vivente che l’azione dell’acqua e del vento, insieme al tempo, possono creare opere d’arte uniche e meravigliose. In alcune ore del giorno fasci di luce filtrano fra le rocce millenarie e colorano di viola e arancione brillante le pareti di roccia arenaria.

BRYCE CANYON (Utah)

Il Bryce Canyon National Park, non propriamente un canyon bensì un enorme anfiteatro, possiede alcune delle rocce più colorate della Terra, i famosi “HOODOOS“, pinnacoli del tutto singolari scolpiti dall'acqua per milioni di anni.

LAS VEGAS (Nevada)

Capitale del divertimento, dello shopping e del gioco d'azzardo, Las Vegas sorge nel deserto del Mojave. Lungo i tre miglia della Strip, la sua via principale, si trovano gli hotel più grandi a livello mondiale per il numero di stanze di cui dispongono. Gli alberghi stessi rappresentano delle incredibili attrazioni turistiche.

Pernottare al 21° piano di una PIRAMIDE egizia... a LAS VEGAS si può! 

LA VALLE DELLA MORTE (California)

Con il suo paesaggio arido e desertico si ha l’impressione di trovarsi su un altro pianeta, di ammirare un paesaggio lunare.
A dispetto del nome macabro, sono tante le cose da vedere nella Death Valley, tra dune, montagne, laghi, cascate e panorami mozzafiato.

SEQUOIA NATIONAL PARK (California)

Sentirsi piccoli di fronte a questi giganti è un'emozione unica. Il GENERALE SHERMAN è l'attrazione principale del parco, essendo il più grande albero della Terra!

SAN FRANCISCO (California)

Arrivati a San Francisco ci si immerge subito nell'atmosfera unica di Fisherman's Wharf e del Pier 39 con i suoi leoni marini, le barche dei pescatori, i ristoranti che servono specialità a base di pesce e un panorama meraviglioso sull'oceano, l'isola di Alcatraz e il Golden Gate Bridge.

Il CABLE CAR è uno dei simboli di San Francisco, un mezzo di trasporto pubblico che risale alla fine dell’ottocento.

La peculiarità delle cable cars è proprio quella di muoversi lungo le strade cittadine senza aver bisogno di un motore. Il meccanismo di funzionamento prevede che un cavo di ferro scorra ad una velocità costante sotto la superficie stradale al quale si “aggancia” la cable car in superficie. In altre parole, per innescare il movimento del mezzo, il manovratore aziona una leva che, come un paio di pinze, si stringe al cavo mediante un’apertura sul manto stradale e, in base alla pressione che viene effettuata, si determina la velocità. Per fermare la cable car avviene il procedimento inverso, si allenta la presa sul cavo e vengono azionati i freni.

Al capolinea del tragitto è situata una grande piattaforma girevole che consente di girare letteralmente la cable car per permetterle di riprendere il percorso di ritorno.

Stampa Stampa | Mappa del sito
@DALES VIAGGI - Viale Trieste 75, 93100 Caltanissetta - Tel. 0934.581169 info@dalesviaggi.it - P.IVA 01916400854 - Licenza Ass. Turismo n.1385/S9-TUR

Chiama

E-mail

Come arrivare